Leopold Survage, Disegno

Autore:SURVAGE LEOPOLD

N. - M. :Mosca, 1879 – Parigi, 1968

Tecnica:Matita e china su carta

Misure:29,5 x 20 cm

Anno:1962

Classificazione: Paesaggi, Figure, Altre Tecniche, Figurativi, Moderni

Note Critico - Biografiche

LEOPOLD SURVAGE

Mosca, 1879 – Parigi, 1968

 

 

Disegno

Disegno di Leopold Surgave del 1962
Matita e china su carta di 29,5×20 cm del 1962. Opera dedicata al critico Carlo Barbieri.
Disegno incorniciato di Leopold Survage
Matita e china su carta di 29,5×20 cm del 1962. Opera dedicata al critico Carlo Barbieri.

 

Opera di Leopold Survage proveniente dalla collezione del noto critico d’arte italiano Carlo Barbieri, a cui è dedicato il disegno.

 

 

LEOPOLD SURVAGE

Léopold Stuzwage, noto come Leopold Survage, è nato a Mosca (Russia) nel 1879. Apprendista in una fabbrica di pianoforti, nel 1901, ha iniziato a frequentare l’Accademia di Belle Arti di Mosca fino al 1906. Qui frequenta gli artisti dell’avanguardia russa Mikhail Larionov, Alexander Archipenko, David Burlyuk, Vladimir Burlyuknd e Natal’ya Goncharova e, nel 1907, con loro espone alla mostra, “Stephanos”. Sposa Hélène Moniuschko e con lei inizia a viaggiare nei paesi dell’Europa Occidentale. Nel 1908 si stabilisce a Parigi nel 1908 dove, mentre continua la sua attività di pittore, lavora come accordatore di pianoforti fino al 1915. Segue anche un corso di pittura di Henri Matisse. Intanto ritorna a Mosca per esporre nel 1910 col gruppo “Jack of Diamonds”. A Parigi espone solo nel 1911 al Salon d’Automne. Il suo mondo pittorico è un presagio all’universo surrealista e cattura l’entusiasmo di Apollinaire.

Dopo un periodo di sperimentazione durante il quale si interessa alle regole di costruzione di Cezanne e al Cubismo, dipinge acquerelli astratti che chiama “Ritmo a colori”. Ha intenzione di animare queste opere creando una sorta di “sinfonia pittorica” equivalente alla musica; ma con l’avvento della guerra, questo progetto non ha mai visto la luce del giorno. Survage dipinge tele molto colorate, composizioni figurative e simboliche in cui abolisce le regole tradizionali della prospettiva; le sue figure sono sinuose e semplici e, molto spesso, collocate in contesti urbanistici. Diviene un membro fondatore della Sezione d’Oro (con Gleizes, Archipenko, ecc.). Leopold Survage amplia la sua opera per inserire i temi del paesaggio e i suoi abitanti; opere che sono state caratterizzate da evidenti riferimenti con il Cubismo. Ha creato le scene e i costumi per il Balletti Russi di Diaghilev (1922).

Leopold Survage, tra i creatori più significativi e particolari della Scuola di Parigi, è morto nel 1968.

 

 

 

 

 

 

 

 

Marciano Arte galleria d’arte e cornici, Napoli

Salvatore Marciano

Potrebbero interessarti anche

Richiedi Informazioni

Opera: