Tobia Scoppa, Marina (5 opere)

Autore:SCOPPA TOBIA

N. - M. :Napoli, 1945

Tecnica:Olio su tela

Misure:30 x 40 cm

Classificazione: Paesaggi, Marine, Nature morte, Oli, Classici, Figurativi

Note Critico - Biografiche

TOBIA SCOPPA

Napoli, 1945

 

 

 

Casa in Costiera

Dipinto di Tobia Scoppa, Casa in Costiera
Olio su tela 30×40 cm

Marina

Dipinto di Tobia Scoppa, Marina
Olio su tela 30×40 cm

Mercatino a Pozzuoli

Dipinto di Tobia Scoppa, Mercatino a Pozzuoli
Olio su tela 30×40 cm

Natura morta

Dipinto di Tobia Scoppa, Natura morta
Olio su tela 30×40 cm

Barche a secco

Dipinto di Tobia Scoppa, Barche a secco
Olio su tela 40×30 cm

 

 

Un innato amore per la natura

 

Le opere più significative di Tobia Scoppa sono quelle che rendono con immediatezza il vedutismo naturalistico, siglandolo a larghe e guizzanti pennellate e facendo vibrare i colori con aperta luminosità. Si nota una lunga dimestichezza con il linguaggio cromatico che, nei temi trattati, diventa raccordo stimolante fino a sollecitare l’attenzione. I paesaggi di questo artista hanno un’intonazione esistenziale che indica l’amore per la natura ed un innato romanticismo ecologico.

Scoppa è sollecito a recepire gli effetti più appassionati del brano naturale e, quando ne osserviamo la resa, ci rendiamo conto di come costantemente egli aggiorni la ricerca ed i mezzi espressivi. Il suo è un lavoro assiduo, impegnato, che è partito da una forte tensione per diventare negli anni mestiere e ispirazione. Perciò le sue opere non lasciano indifferenti, specie quelle in cui la luce si amplifica in liquidi riflessi e dove si consolidano spazi umani, familiari alla memoria o alla cronaca.

Sono felicemente interpretati i suoi moli, i mercatini gli scorci di costiera, i tagli di rocce nel panorama, sicché tutto l’insieme si amalgama in un cromatismo che individua i volumi e nel contempo quel vero che innamora. D’altra parte questo genere pittorico che vanta nobili e fertili tradizioni, quando trova interpreti coerenti, consente fruitori di meditare sulla viva scena del quotidiano alle ore che fuggono, e sulla vasta gamma di sensazioni e sentimenti che germinano dal reale.

Scoppa respira con felice intuito en plein air rendendo, tra impressione ed espressione, barche ed onde, campagne e case, preferendo il sole sugli spazi smaglianti, sugli oggetti bene individuati. Anche i suoi interni sono accattivanti, semplici, umani, schietti nei loro umori che acquistano significato proprio nel farsi di questa pittura in progresso verso mete sempre più armoniche di tecniche e contenuti estetici.
Angelo Calabrese, 1984

 

 

 

 

 

Marciano Arte galleria d’arte e cornici, Napoli

Salvatore Marciano

Potrebbero interessarti anche

Richiedi Informazioni

Opera: