Federico Alfano, Natura morta con cozze e limoni

Autore:ALFANO FEDERICO

N. - M. :Napoli, 1933 - 2011

Tecnica:Olio su tela

Misure:50 x 40 cm

Classificazione: Nature morte, Oli, Figurativi, Classici

Note Critico - Biografiche

FEDERICO ALFANO

Napoli, 1933 – 2011

 

 

Natura morta con cozze e limoni

 

 

Dipinto di Federico Alfano.
“Natura morta con cozze e limoni”. Dipinto ad olio su tela di 50×40 cm
Dipinto incorniciato di Federico Alfano.
“Natura morta con cozze e limoni”. Dipinto ad olio su tela di 50×40 cm. Con cornice

 

 

Federico Alfano, artista premiato, è nato a Napoli nel 1933. Nella sua lunga carriera come artista professionista, ha ottenuto il riconoscimento per la sua capacità di catturare le emozioni umane e bloccare il tempo nei suoi dipinti. Sia che si tratti di un mercatino affollato in una strada italiana o di un boulevard parigino alla moda, Alfano esprime la gioia di vivere nei volti dei suoi personaggi. La sua attenzione ai dettagli rende ogni sua opera d’arte al tempo stessa unica e memorabile; importanti critici hanno lodato e ammirato la qualità della sua pittura. Tra i premi che Federico Alfano ha vinto, vale la pena citare il prestigioso “Premio Mancini” dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e della “Promotrice Salvator Rosa”. Il suo lavoro è stato presentato nel Catalogo nazionale di Arte Moderna Italiana, il “Mercato dell’Arte” di Torino, e “Il Novecento a Napoli tra Arte e Mercato”. Nonostante i numerosi premi soprattutto al Sud e le numerose pubblicazioni, grande riconoscimento a Federico Alfano viene non solo dal pubblico italiano tutto, ma anche dal pubblico francese. Le mostre a Parigi presso la “Gallerie La Colline” e la “Gallerie du Village” gli hanno dato grande notorietà e lo hanno fatto conoscere anche al mercato americano.

 


 

Le opere di Alfano, Artista Napoletano, sono di gusto prettamente partenopeo, in cui l’attenzione si sofferma sui particolari preziosi e un po’ romantici di un mondo dolce e incantato che vive la sua stagione più serena e ferma in una luce sempre intensa nei chiaroscuri, morbida e fulgida a tratti.
Le scene derivano dalla tradizionale «maniera» napoletana: sono pescatori, contadinelle, pastori con le loro pecore, bevitori di vino, canestri, tinozze, pesci, fiori, qualche prototipo della nobiltà decaduta che reca con se le inconfondibili tracce della sua condizione, argenti, eleganti piatti di frutta, centrini di pizzo, tappeti di velluto cangiante. Un mondo traboccante di colori e di suoni che «Sposta» la dimensione quotidiana in un ambito favoloso e sognatore.

 


 

Nato a Napoli nel 1933, e laureatosi all’Accademia di belle Arti Federico Alfano vanta numerose esposizioni in ambito nazionale ed internazionale. Tra le sue mostre personali ricordiamo: “Gallerie La Colline”, Parigi; “Gallerie du Village”, Parigi; “Galleria D’Arte Visconti”, Chianciano Terme; “Galleria D’Arte La Cupola”, Montecatini Terme; e quella del Castello di Capri. Ha partecipato a varie rassegne tra cui il “Premio Mancini” presso L’Accademia di belle Arti di Napoli. Ispirata dalla tradizione partenopea, la pittura di Federico Alfano denota una grande padronanza del mestiere e un linguaggio pittorico lezioso e poetico. Nelle opere moderne invece, esprime una capacità di introspezione psicologica e riesce a cogliere, nella figura, stati esistenziali che fanno parte della nostra realtà.

 


 

Mostre:

Gallerie “La Colline” Paris;
Gallerie “Du Village” Paris;
Galleria d’arte Visconti, Chianciano Terme (Italy);
“Castel of Capri”, Naples;
May 2003 “Artisti in piazza” Naples;
September 2003 collective exhibition “Teatro Politeama” Naples ;
April 2005 Personale “Galleria L’immagine” Naples.

 

Pubblicazioni:

1977 Catalogo Nazionale d’arte moderna “Bolaffi”;
1978 Catalogo Nazionale d’arte moderna “Bolaffi”;
1981 Catalogo “Mercato Artistico” Publisher National Turin;
2001 e 2002  Catalogo “Il Novecento a Napoli fra Arte e Mercato”.

 

 

 

 

 

Marciano Arte galleria d’arte e cornici, Napoli

Salvatore Marciano

Potrebbero interessarti anche

Richiedi Informazioni

Opera: