Galleria

In Galleria abbiamo 177 opere d'arte suddivise in tantissime pagine. Scegli l'opera che ti interessa. Sei pronto per metterti in diretto contatto con noi e concludere l'acquisto.

Vai

Le cornici

48 modelli di cornici presenti nella nostra collezione. Sei interessato ad una cornice? Visita la collezione. Potrai contattarci e richiedere maggiori informazioni.

Vai

Le stampe antiche

Il cultore dell’incisione d’epoca può soddisfare il suo particolare e ricercato interesse grazie alle diverse e splendide stampe antiche del XVIII e XIX secolo della Collezione Marciano Arte.

Vai

VERNET Claude Joseph Vue des Environs de Naples

Autore: VERNET Claude Joseph
Disegnatore: Claude - Joseph VERNET (1714 - 1789)
Incisore: Pierre - Jacques DURET (1729 - ?)
Editore: Marquise de Villette
Tecnica: Acquaforte
Periodo: Sec. XVIII Parigi
Misure: 54,5 x 74,5 cm su foglio 62 x 83 cm
Soggetto: Napoli
Prezzo: su richiesta
Richiedi informazioni

Potrebbero piacerti anche:

Veduta del Vesuvio. Eruzione del 1757 di VERNET Claude Joseph
Autore: VERNET Claude Joseph
Le calme di VERNET Claude Joseph
Autore: VERNET Claude Joseph

Note Critico - Biografiche

Bellissima e rarissima incisione tratta da un dipinto di Claude Joseph Vernet e incisa da Pierre Jacques Duret. Una splendida e pittoresca veduta di una Napoli fantastica e della sua gente, con dedica a Sua Maestà Christian VII Re di Danimarca e di Norvegia.

 

Vernet Claude Joseph
(Avignon, 1714 - Paris, 1789)

Vernet apparteneva a una famiglia di pittori, tra i quali godettero di vasta fama il figlio Antoine-Charles-Horace Vernet (1758-1836) noto come 'Carle', e il nipote Émile-Jean-Horace Vernet (1789-1863), più brevemente noto come Horace Vernet (il quale iniziò dipingendo marine, cavalli e scene militari napoleoniche. Dal 1828 al 1835 fu direttore dell'Accademia di Francia a Roma. Ritornò in patria negli anni in cui Luigi Filippo avviò il restauro del Castello di Versailles, per trasformarlo in museo; tra le opere lì conservate figura la Galleria delle battaglie, che comprende la "Salle de Constantine", dove Horace Vernet fu incaricato del Re di illustrare la presa di Algeri nel 1837). Claude-Joseph fu tra i principali vedutisti del suo tempo. Dal 1733 al 1753 lavorò a Roma, amico e seguace di Salvator Rosa. Insieme con Hubert Robert, fu tra i massimi ispiratori e interpreti di quello stile paesaggistico drammatico ed emotivo, che fu molto in voga all'epoca. Particolare successo ebbero i suoi dipinti di soggetto marino e, al ritorno a Parigi nel 1753, il Re gli commissionò una serie di quadri che ritraessero i porti della Francia. France. Ne realizzò sedici, di cui tredici sono presso il Musée de la Marina a Palais Chaillot. Un saggio critico sull'Artista e su altri pittori di marina francesi, è stato pubblicato da Paolo Bembo - ufficiale della Marina Militare nonché studioso e cultore di arte pittorica - sulla Rivista Marittima, nel 2001.

Nome:
E-mail:


Messaggio:
Invia