Galleria

In Galleria abbiamo 204 opere d'arte suddivise in tantissime pagine. Scegli l'opera che ti interessa. Sei pronto per metterti in diretto contatto con noi e concludere l'acquisto.

Vai

Le cornici

54 modelli di cornici presenti nella nostra collezione. Sei interessato ad una cornice? Visita la collezione. Potrai contattarci e richiedere maggiori informazioni.

Vai

Le stampe antiche

Il cultore dell’incisione d’epoca può soddisfare il suo particolare e ricercato interesse grazie alle diverse e splendide stampe antiche del XVIII e XIX secolo della Collezione Marciano Arte.

Vai
Titolo: Totem
Tecnica: Legno sagomato, cartone e acrilico su tavola
Anno: 2006
Misure: 150 x 50 cm
N-M: Napoli, 1957
Classificazione: Moderni, Astratti, Altre tecniche.
Richiedi informazioni

Potrebbero piacerti anche:

Nascita di un ovale di Zanga Eduardo
Scultura in legno di Zanga Eduardo

Note Critico - Biografiche

EDUARDO ZANGA

(Napoli, 1957)

zanga

Eduardo Zanga, già allievo all'Istituto d'Arte di Torre del Greco di quel grande maestro dell'arte contemporanea che fu Renato Barisani, conduce una ricerca che, spaziando dalla grafica alla pittura, dalla scultura alle soluzioni installative, tende sempre ad una essenzialità geometrica vissuta come esperienza di sintesi e di concetto, anche quando nell'opera confluiscono elementi estranei alla tradizione. Il forte rigore geometrico prevale sempre, infatti, pure nelle composizioni dove cartone, legno, sabbie e altri materiali di riuso si sostituiscono al colore o alla materia scultorea; anzi è proprio quando maggiore è la promiscuità degli elementi utilizzati che Eduardo Zanga rivela la sua capacità poetica, che sta innanzi tutto in quel sapere trarre dalla durezza delle forme e dei contorni e dall'assoluto rigore compositivo, una dimensione emozionale intensamente lirica.

Paolo Tricase

 


zanga-esterno

 

Eduardo Zanga in una intervista ...  "Sono un amante di ciò che può essere di rifiuto, ciò che può sembrare essere inutile, io lo trasformo in forme geometriche" Proveniente dalla scuola di Renato Barisani, artista morto nel 2011, l'astrattismo geometrico di Zanga passa per sfide a ciò che è immateriale, in una logica verticale che fa da filo conduttore delle immagini. Nel 2004 ha fondato un movimento d'arte dal nome "Geometrie Dinamiche", insieme al maestro Salvatore Oliviero. .... "Una sensibilità più introversa innerva l'opera di Eduardo Zanga, che modella geometrie elementari con legno e materiali di recupero, alla ricerca di una forma essenziale che consenta di sprigionare la tensione e l'energia della materia. La struttura totemica delle sue sculture evoca il misticismo e la forza ieratica delle arti primitive, mentre la sintesi formale esprime la volontà di degradare la rete di segni di cui si serve la civiltà moderna, per svelare gli archetipi su cui si regge".

Marco di Mauro

Nome:
E-mail:


Messaggio:
Invia